Contributi per gli operatori del settore florovivaistico

La Regione concede aiuti in favore degli operatori del settore florovivaistico, a titolo di indennizzo del danno economico subito con le restrizioni al commercio adottate per l’emergenza Covid. Stanziati due milioni di euro. Beneficiarie sono le Piccole e medie imprese del comparto florovivaistico con sede in Puglia che abbiano distrutto i materiali vegetali per effetto delle misure restrittive tra il 9 marzo e il 18 maggio 2020 e la cui attività sia contraddistinta dai seguenti Codici ATECO: A 0119 Floricoltura e coltivazione di altre colture non permanenti A 01191 Coltivazione di fiori in piena aria A 01192 Coltivazione di fiori in colture protette A 0128 Coltivazione di spezie, piante aromatiche e farmaceutiche A0130 Riproduzione delle piante Per richiedere il contributo occorre usare l’applicativo “FLOROVIVA2020”, disponibile con il manuale d’istruzioni operative nel sito Filiere agroalimentari. L’applicativo genera la domanda di aiuto in formato pdf che dovrà essere firmata digitalmente e presentata all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC): florovivaistico.regione@pec.rupar.puglia.it, entro e non oltre le 12 del 24 agosto. L’oggetto della PEC deve essere: “Aiuti in favore degli operatori del settore florovivaistico – Richiedente: Cognome e Nome ovvero Ragione sociale”.