Disegno di Legge sull’Omotransfobia

Da sempre la Puglia è in prima linea per la lotta alle discriminazioni e alle violenze nei confronti della libertà altrui. La Puglia riconosce nella pace, nella solidarietà, nella partecipazione, nell’accoglienza e nella tutela delle differenze i diritti fondamentali dei popoli che la abitano con particolare riferimento ai soggetti più deboli, agli immigrati e ai diversamente abili. In coerenza con le leggi nazionali ed europee in materia di diritti fondamentali delle persone, di uguaglianza e del pieno sviluppo della persona, è stato approvato il 14 novembre 2017 il disegno di legge n. 253  “Norme contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere”. Il disegno di legge promosso dalla Regione Puglia prevede un programma quadro di interventi volti a contrastare le discriminazioni e le violenze derivate dall’omotransfobia. Le azioni contenute negli articoli prevedono strumenti attivi per tutelare i diritti tra cui: – interventi specifici per prevenire episodi di discriminazione sessuale sul lavoro; –  percorsi di formazione per il contrasto degli stereotipi di genere; – percorsi educativi sul bullismo per insegnanti, personale scolastico e per genitori; – creazione di un osservatorio per monitorare i casi di omofobia anche sui media; – percorsi di supporto alle vittime di violenza omofobica. Nel disegno di legge è previsto lo stanziamento di 50mila euro per finanziare le iniziative contro gli stereotipi di genere e la prevenzione contro il bullismo determinato dall’orientamento sessuale.