INCENTIVI ALLE IMPRESE

Per la realizzazione del Programma di Governo la Regione Puglia ha attivato numerosi strumenti agevolativi per tutte le tipologie dimensionali d’impresa, dalle start up alle grandi imprese.  Coerentemente con gli orientamenti comunitari e con la strategia regionale di specializzazione intelligente, è stato messo a disposizione delle imprese un sistema di incentivi agli investimenti dedicato al comparto manifatturiero, del commercio e del turismo e per sostenere l’accesso al credito e al mercato dei capitali. Attualmente ci sono 12 gli strumenti attivi: per lo sviluppo delle imprese già esistenti Contratti di programma, PIA medie imprese, PIA piccole imprese, PIA turismo, Titolo II – Capo III, Titolo II Turismo – Capo VI; Titolo VI – Fondo Efficientamento energetico. per le nuove iniziative di impresa: Nidi; Tecnonidi. per l’accesso al credito: microprestito; Fondo Finanziamento del rischio; Fondo minibond Puglia 2014-2020. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, la Regione Puglia ha attivato la manovra “Prestiti Lift – Un sostegno per la tua impresa”. I prestiti LIFT sono tre ulteriori misure studiate per gestire la crisi economica e si sostanziano in: Microprestito (Lift), Titolo II Capo 3 Circolante (Lift Plus), Titolo II Capo 6 Circolante (Lift Plus). Per le tre misure si è previsto lo stanziamento di 448 milioni di euro con l’obiettivo preciso di sostenere le imprese nel far fronte alle carenze di liquidità e dare loro l’impulso per la ripartenza. La Regione, per rendere effettive le misure a giugno 2020:  per Microprestito LIFT ha approvato 1751 istanze su 11.969 domande presentate ed erogato 11,2 milioni di euro ai beneficiari; per Titolo II Capo 3 Circolante (Lift Plus) per 309 istanze sono stati erogati 57,7 milioni di euro; Titolo II Capo 6 Circolante (Lift Plus) per 21 domande totali sono stati erogati 11 milioni di euro di nuova liquidità e più di 3 milioni di euro solo da fondi regionali; Riapro – Progetto di riconversione aziendale per la produzione di dispositivi di protezione in cui il Politecnico di Bari, in stretta collaborazione con Regione Puglia e con tutte le autorità competenti, ha fornito indicazioni utili alle aziende che vogliano convertire la loro attività nella produzione di dispositivi, apparati e componenti utili sia alla popolazione sia al personale sanitario per affrontare e contenere la diffusione del Covid-19. Liquidità tramite Confidi e potenziamento del Fondo di garanzia con cui i Consorzi di garanzia fidi possono concedere credito diretto verso le micro e piccole imprese pugliesi di qualsiasi settore (compresi i professionisti), assicurando in tal modo liquidità immediata a chi ne ha più bisogno a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Per questa misura sono stati stanziati circa 40 milioni di euro. Puglia Sportiva, misura che ha previsto contributi per società e associazioni sportive dilettantistiche per evitarne la chiusura seguito della crisi economica determinata dall’emergenza Covid, sono concessi contributi a fondo perduto da 500 a 1500 euro. La misura prevede lo stanziamento di un totale di 3 milioni di euro e a giugno 2020 su 516 domande già 302 sono in fase di lavorazione per l’erogazione.