INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA REGIONE PUGLIA

Per attuare il Programma di Governo, che associa l’apertura ai mercati internazionali con una forte spinta all’innovazione, la Regione Puglia nel 2016 ha varato il Programma strategico regionale per l’internazionalizzazione 2016-2018, che ha introdotto un modello più innovativo di programmazione allineando le iniziative a favore di innovazione ed internazionalizzazione. Il programma ha proposto un insieme di strumenti, servizi ed interventi di sostegno all’internazionalizzazione, all’immagine della Smart Puglia nel suo complesso, ai progetti di promozione internazionale delle P.M.I. pugliesi. Nel 2019, il nuovo Programma strategico regionale per l’internazionalizzazione 2019-2020, è stato elaborato secondo due direttrici: promuovere e rafforzare la propensione all’internazionalizzazione delle imprese e dei distretti pugliesi e sviluppare la capacità di attrarre investimenti in Puglia, in particolare nei settori delle specializzazioni intelligenti. Sono ventuno i settori focus inquadrati all’interno di specifiche priorità regionali: meccatronica, aerospazio, automotive e logistica avanzata si inseriscono all’interno della manifattura sostenibile; tecnologie ambientali, energia rinnovabile, edilizia sostenibile, nautica da diporto, turismo portuale, farmaceutica, dispositivi medicali, biotecnologie rosse e biotecnologie verdi fanno riferimento alla priorità regionale della salute dell’uomo e dell’ambiente; servizi Ict, industria culturale e industria dell’intrattenimento si collocano nell’ambito delle comunità digitali creative e inclusive; mentre arredamento, complementi d’arredo, abbigliamento, calzaturiero e gioielleria si inseriscono nella priorità regionale del rilancio dei settori tradizionali del “Made in Italy”. Grazie a questa strategia il valore delle esportazioni è stato stimato per un importo pari a 8,855 miliardi. Per promuovere e sostenere l’internazionalizzazione, in questi anni la Puglia ha realizzato eventi e convegni, ospitando soggetti pubblici e privati di rilevanza internazionale e partecipando a fiere e congressi in diverse parti del mondo. In particolare, sono state realizzate 151 iniziative promozionali tra partecipazioni a fiere, seminari Paese e workshop tematici, missioni all’estero e missioni incoming. Le iniziative hanno coinvolto 4.790 imprese pugliesi.