INTERVENTI PER LA RADIOTERAPIA ONCOLOGICA REGIONALE

Il tavolo tecnico HTA di Radioterapia Oncologica ha il compito di produrre una proposta di Piano Regionale per il governo della radioterapia oncologica in Puglia. Nel dettaglio questo documento fornisce una descrizione dell’assetto strutturale della Regione Puglia in termini di dotazione tecnologica dedicata alla radioterapia oncologica; individua il bisogno specifico di radioterapia oncologica sul territorio regionale; quantifica per grandi linee il numero di professionisti da reclutare al fine di rendere efficiente la dotazione tecnologica esistente; identifica l’impegno finanziario che il sistema regionale dovrebbe affrontare per mettere a regime la rete tecnologica dedicata alla radioterapia oncologica; elenca e pianifica gli interventi da effettuare sul territorio.  Nella prima metà del 2016, il 40% delle macchine per radioterapia oncologica era prossima ai 10 anni, il 33% aveva fra i 6 e gli 8 anni e solo il restante 27% meno di 5 anni. Sono stati così individuati 4 livelli di priorità per la classificazione degli interventi. Per il soddisfacimento dei primi tre livelli di priorità, sono stati stimati circa 37 milioni di euro necessari per opere di ammodernamento tecnologico (sostituzione LINAC obsoleti, acquisto di tecnologie speciali, introduzione nuove tecniche radioterapiche); e circa 9 milioni per adeguamenti di organico. Sulla scorta delle priorità segnalate nel documento sono stati portati avanti gli interventi di ammodernamento tecnologico su Taranto, con circa 20 milioni di euro per l’acquisto di due nuovi acceleratori lineari e una macchina speciale per la Tomoterapia.