MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO PUBBLICO PUGLIESE

  Viviamo in un Paese straordinariamente bello, ma con territori e città spesso fragili. Un Paese dove molti degli interventi più urgenti e necessari sono stati spesso solo annunciati e attesi. La Regione Puglia per salvaguardare e valorizzare il territorio pugliese e i suoi beni immobili, pubblici o privati, di valore storico, culturale, religiosa o sociale, sostiene interventi di manutenzione straordinaria e di restauro conservativo che assumono carattere di urgenza con un contributo in conto capitale.  Per attuare questi indirizzi sono stati pubblicati tre avvisi Puglia dal 2018 ad oggi, finalizzati a concedere contributi per interventi di manutenzione o di ripristino a seguito di danni causati da calamità naturali o per interventi di manutenzione straordinaria e restauro conservativo o di urgenza. Con riferimento agli interventi di manutenzione straordinaria e restauro conservativo a fronte di 97 istanze, con risorse disponibili pari a 2,3 milioni di euro sono stati finanziati i primi 49 interventi in tutta la Regione, prevedendo  un contributo massimo di 50mila euro a progetto.  In ordine agli interventi di manutenzione o di ripristino a seguito di calamità a fronte di 127 istanze, sono stati finanziati, con le risorse disponibili pari a più di 6 milioni di euro, 58 interventi. L’investimento totale previsto per il ripristino ammonta a 30 milioni complessivi di cui 18 milioni circa sono destinati anche ad interventi di ordinaria manutenzione del piano viabile regionale come parte inscindibile del patrimonio pubblico pugliese.