MIGLIORAMENTO DEL TRASPORTO LOCALE URBANO

In questi anni la Regione Puglia ha investito molto per migliorare la rete del trasporto pubblico locale urbano, a vantaggio e beneficio dei cittadini. Negli ultimi 5 anni la rete delle linee dedicate al trasporto urbano locale è passata da 90 a 97 milioni di km: milioni che significano più servizi ai cittadini, mantenendo inalterate le tariffe. Per il decongestionamento dei centri urbani e la salvaguardia dei livelli occupazionali, il piano di ammodernamento del 2019 ha finanziato anche circa 3,1 milioni di bus per km di superficie aggiuntivi, portando, il complesso dei servizi per i prossimi affidamenti a 97.286.022 bus-km e comportanto un incremento quasi dell’8% rispetto alla situazione del 2010. L’impiego della nuova flotta ha comportato non solo la stabilizzazione del livello degli attuali occupati del settore ma ha determinato le condizioni per incrementare di almeno 160 nuove unità lavorative il comparto. I comuni ai quali sono stati riconosciuti i servizi minimi, grazie alla manovra, sono passati da 53 a 56 aggiungendo alla lista Bisceglie, Noicattaro e Triggiano. L’investimento operato per il rinnovo del parco rotabile porterà anche all’acquisto di 916 nuovi bus euro 6, di cui 377 già marcianti sulle strade pugliesi, spostando l’anzianità media della flotta extraurbana, dagli attuali 11,6 anni a 6,2 anni con un investimento pari a 40 milioni all’anno.