Ospedali di comunità

L’Ospedale di Comunità è una struttura pubblica che ha un numero limitato di posti letto di degenza territoriale, non superiore a 20. La realizzazione di questa struttura assistenziale è frutto del progetto di riorganizzazione della rete ospedaliera pugliese e di potenziamento della rete dei servizi territoriali, inserendosi come struttura di supporto dei Presidi Territoriali di Assistenza e dei Presidi per la Post Acuzie. L’accesso all’ospedale di comunità è riservato a: malati affetti da patologie croniche a bassa complessità assistenziale che necessitano di controlli o terapie particolari; persone che a seguito di malattie acute o evolutive necessitano di terapie difficilmente erogabili a domicilio, malati in fase preterminale-terminale non gestibili a domicilio. Le strutture sono gestite principalmente da infermieri in cui l’assistenza clinica di ogni singolo paziente è affidata al Medico di Medicina Generale, l’assistenza prefestiva, festiva e notturna è fornita dal servizio di continuità assistenziale e i medici specialisti assicurano le consulenze specialistiche necessarie. La Regione ha previsto un totale di 351 posti letto destinati agli Ospedali di comunità con uno stanziamento totale di risorse per la riconversione delle strutture pari a 404 milioni di euro.