START

START è la misura di sostegno realizzata per tutti i lavoratori in condizioni di fragilità economica che non rientrano nelle misure di sostegno per la ripartenza nazionali o regionali. Il contributo previsto è pari a 2.000 euro e può essere richiesto da tutti quei lavoratori, a partire dal 15 luglio, con un reddito non superiore ai 23 mila euro. Questa misura è stata concepita come una misura a sportello, di semplice applicazione e per cui sono stati stanziati 124 milioni di euro nell’ambito della manovra economica di riprogrammazione dei fondi europei (pari ad un totale di 750 milioni di euro) e nello specifico interessa: – i liberi professionisti con di partita iva attiva alla data dell’istanza, compresi i partecipanti agli studi associati purché non di natura commerciale d’impresa; – i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla data del 01/02/2020; – I lavoratori autonomi, privi di partita IVA, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.