TUTELA DEL PAESAGGIO

Viviamo in un Paese dove le urbanizzazioni incoscienti hanno amplificato gli effetti delle catastrofi naturali. E’  aumentato, così, il numero dei danni subiti dal territorio e il numero di vittime delle frane e delle alluvioni, assieme al dolore, alla rabbia, alle contestazioni. In questi anni la Regione Puglia ha posto moltissima attenzione alla tutela ambientale, realizzando 228 interventi contro il dissesto idrogeologico.  Per aumentare la sicurezza da alluvioni e frane nelle aree vulnerabili del territorio, soprattutto in una fase climatica che aumenta il rischio. Gli investimenti in corso e quelli che la Regione si accinge a realizzare devono dare risultati tempestivi e coerenti con la programmazione nazionale per ridurre una quota importante dei livelli di rischio. La programmazione messa a punto ha riguardato, in particolare, la difesa del suolo, la prevenzione delle frane, la sistemazione dei versanti, la cura e l’efficienza del reticolo idrografico e la protezione delle coste.  Le risorse stanziate per finanziare gli interventi sono state pari a oltre 110 mila euro per i comuni della Città metropolitana di Bari, oltre 25 mila euro per la provincia di Barletta – Andria – Trani, oltre 28 mila euro per la provincia di Brindisi, oltre 66 mila euro per la provincia di Taranto, oltre 353 mila euro per la Provincia di Foggia e oltre 93 mila euro per la provincia di Lecce.