Tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario, forestale e zootecnico

La Puglia è una delle regioni europee più ricche di biodiversità. Per tutelare il patrimonio genetico delle varietà locali e per promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio locale, la Regione ha avviato una serie di azioni che mirano alla conservazione in situ (coltivare o riprodurre in azienda le risorse genetiche vegetali suscettibili di erosione genetica) e alla conservazione ex situ (conservare semi e piante in banche del germoplasma o in campi di conservazione). Il riconoscimento delle varietà tutelate avviene attraverso lo studio dei caratteri descrittivi morfologici, la caratterizzazione genetica, l’indagine storica. Nel 2018 714 imprese sono state ammesse ad istruttoria con la sottomisura 10.1.4 “Tutela della biodiversità vegetale”; 190 allevatori custodi sono stati ammessi ad istruttoria con la sottomisura 10.1.5 “Tutela della biodiversità zootecnica” e, infine, 630 varietà vegetali sono state recuperate, caratterizzate e conservate. Nel 2019 69 varietà vegetali autoctone e 8 razze animali autoctone sono state iscritte al registro regionale della Biodiversità. Alcuni nomi della Biodiversità pugliese sono: Albicocco ananassa, Albicocco di Galatone, Arancio Biondo del Gargano, Arancio Vaniglia rosa, Carciofo verde di Putignano, Carciofo violetto di Putignano, Carciofo locale di Mola, Carota di Polignano, Cavolo riccio, Cima di cola, Ciliegio dolce Graffiona, Ciliegio dolce Napoletana, Fico Abbondanza, Fico Borsamele, Mandorlo Biancodda, Mandorlo Spappacarnale, Melo Ghiacciata, Melo San Giovanni, Pero Campanello, Pesco Guardiaboschi, Pesco Sanguigno, Susino europeo Sant’Anna, Susino europeo Settembrino, Albicocco  Cibo del Paradiso, Albicocco Mandorla dolce, Albicocco Sant’Antonio, Arancio Duretta del Gargano, Ciliegio Colafemmina, Ciliegio Dura del reddito, Ciliegio Zuccherina di Bitonto, Fico Abate, Fico Agostinella, Ciliegio Zuccherina di Bitonto, Grano duro San Pasquale, Bianchetta, Fava di Carpino, Pisello nano di Zollino, Capra garganica, Asino di Martina Franca, Cavallo Murgese, Capra ionica, Capra Maltese, Gentile di Puglia, Pecora Altamurana, Pecora Leccese.