I grandi numeri degli incentivi alle imprese

Per la realizzazione del Programma di Governo la Regione Puglia ha attivato numerosi strumenti agevolativi per tutte le tipologie d’impresa, dalle start up alle grandi imprese. Un sistema di incentivi per gli investimenti nel manifatturiero, nel commercio e nel turismo Uno straordinario volano per il Pil Regionale sempre in crescita fino all’arrivo dell’emergenza Covid-19, durante quale la Regione ha avviato misure straordinarie per la liquidità e la ripartenza.

Dobbiamo essere più competitivi che mai, a livello nazionale e internazionale, e investire in tutti i settori produttivi, incentivando innovazione e ricambio generazionale

IN EVIDENZA

Investimenti

Coerentemente la strategia comunitaria di specializzazione intelligente, è stato messo a disposizione delle imprese un sistema di incentivi agli investimenti dedicato al manifatturiero, al commercio e al turismo e per sostenere l’accesso al credito e al mercato dei capitali. Attualmente sono 12 gli strumenti attivi per lo sviluppo delle imprese già esistenti, per le nuove iniziative imprenditoriali e per l’accesso al credito. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, la Regione Puglia ha attivato la manovra “Prestiti Lift – Un sostegno per la tua impresa”, tre ulteriori misure studiate per gestire la crisi per le quali è previsto lo stanziamento di 448 milioni di euro far fronte alle carenze di liquidità e dare loro l’impulso per la ripartenza.

Affrontare l’emergenza

Oltre a liquidità, prestiti e investimenti, La Regione Puglia ha reagito velocemente alla crisi causata dalla pandemia con misure a largo spettro: Riapro, un progetto di riconversione aziendale per la produzione di dispositivi di protezione in collaborazione con Politecnico di Bari; Liquidità tramite Confidi e potenziamento del Fondo di garanzia con cui i Consorzi di garanzia fidi possono concedere credito diretto verso le micro e piccole imprese pugliesi di qualsiasi settore; La Puglia Accanto, un mappa web di iniziative per sostenere la ripartenza di persone, imprese e associazioni dopo la chiusura delle attività imposta dall’emergenza sanitaria grazie allo stanziamento di 750 milioni di euro.

Giovani

la Regione Puglia di Michele Emiliano guarda al futuro e sostiene l’imprenditoria giovanile con molte misure di finanziamento e formazione, di cui due ormai strutturali per le politiche delle sviluppo: PIN – Pugliesi Innovativi, un contributo finanziario a fondo perduto a progetti d’impresa associato a corsi di supporto e rafforzamento delle competenze. Dal 2016 sono stati 1.639 sono stati valutati 1.513 progetti, 422 sono stati ammessi da cui sono nate 300 nuove imprese giovanili; Luoghi comuni, una misura di riattivazione delle risorse dormienti che prevede la concessione di spazi inutilizzati a disposizione dei giovani e della comunità. Sono 150 i progetti giovanili di innovazione sociale già attivati e, attualmente, sono stati e inseriti in catalogo 51 spazi individuati per la riattivazione.

Internazionalizzazione

Negli ultimi anni La Puglia è cresciuta in controtendenza rispetto al Mezzogiorno. E il momento di puntare su strategie capaci di competere con il mondo. Innovazione e produttività devono procedere insieme a semplificazione amministrativa e infrastrutture. Con il Piano Puglia Semplice sono stati abrogati nell’ultimo anno più di 300 testi normativi a fronte di 55 leggi prodotte. Un saldo positivo che dovrà diventare strutturale. Con il progetto Puglia attrattiva, l’obiettivo è offrire una piattaforma dove qualsiasi investitore può scegliere la propria area di interesse in Puglia e conoscere i costi (es. oneri e tributi regionali) le procedure (es. SUAP, VIA e VAS) e il capitale umano (dati di ARPAL e dei centri per l’impiego).

LEGGI TUTTO IL PROGRAMMA

Cosa Faremo

  • Piano per la semplificazione: taglio Irap anche nel 2021, minimaburocrazia, unico procedimento autorizzativo e molto altro.

  • Patto per il lavoro: imprese e lavoratori insieme per fare sistema.

  • Completamento rete banda ultra larga.

  • Digitalizzazione dei sistemi produttivi.

  • Aggregazione delle aziende agricole e filiera di prodotto.

Cosa puoi fare tu


Privacy Policy